Recensioni

Recensione | SPORCIZIA

Un liscio Griminal

GRIME è stato recentemente rilasciato su Xbox dopo essere stato per oltre un anno e mezzo altrove. Se sei come me, non ne avevi mai sentito parlare. Sono venuto a conoscenza di questo Metroidvania Soulslike (un genere sempre più popolare) dopo che una chiave di recensione è apparsa per gentile concessione di ID@Xbox. Aveva uno stile artistico strano e folle, quindi ho iniziato a giocare e ne sono rimasto subito affascinato. Questo gioco strano, grottesco ed eccellente è uno dei titoli più là fuori e soddisfacenti in questo genere fiorente. Sei un uomo di roccia liscia, che fa a pezzi persone di roccia dalle forme strane e assorbe i loro corpi. GRIME merita sicuramente il tuo tempo, quindi entriamoci.

Oh, liscio!

GRIME inizia con due esseri celesti dalla forma strana, basati sulla roccia, che si abbracciano. Tra loro passa un alito d'oro e apparentemente nasce il nostro protagonista. Con un buco nero come testa e un corpo di roccia esterno in continua evoluzione, iniziamo la ricerca del significato della nostra esistenza. Per circa dodici ore mi sono meravigliato dei ritmi della storia. Non ti viene mai consegnato nulla e, anche dopo tutto questo tempo, la tradizione del gioco è ancora da interpretare. Non lasciarti spaventare, però, perché ciò che viene mostrato è bello, strano e fa impazzire la cacca di pipistrello. Amo l'aspetto di tutto qui, il mix di roccia e materia organica. Le aree sia incontaminate che ricoperte di sporcizia raccontano le proprie storie di questo strano mondo abitato da tutti.

Il respiro dall'inizio del gioco è una forza misteriosa e difficile da capire. Potenzia il tuo personaggio e tutti coloro con cui entri in contatto, sia amici che nemici. All'inizio tutto è roccia frammentata, modellata per assomigliare stranamente alla vita. Man mano che approfondisci, trovi coloro che hanno qualche ricordo di come appare la vita (sembrava forse?). Senza spoilerare troppo, sappi che gli ambienti e gli abitanti di GRIME accennano costantemente alla trama generale. Dovrai prestare attenzione e se metti il ​​​​gioco alla difficoltà più facile (che è comunque dura) puoi farlo. 

GRIME è un Soulslike Metroidvania il cui tutto è finito. Otterrai una risorsa sconfiggendo i tuoi nemici e la userai per far salire di livello una varietà di alberi delle statistiche. Nella difficoltà normale e brutale perderai questi oggetti alla morte e dovrai recuperarli. Nella versione facile menzionata in precedenza, tuttavia, non perdi mai le tue risorse in caso di morte, il che elimina quanto possa essere difficile il combattimento del gioco. Questo può essere modificato in qualsiasi momento nelle poche schermate delle opzioni del gioco e ha ridotto la mia frustrazione quando mi sono imbattuto in un muro in termini di progressione.

Il gioco e i sistemi

Per quanto riguarda il gameplay, dovrebbe sembrare familiare a chiunque abbia giocato a un recente Soulslike 2D. Per i contatori, ne hai uno di salute ed energia (chiamato Forza) per cominciare. Man mano che avanzi nel gioco otterrai abilità extra ma hai una schivata sul pulsante B per iniziare. A è il tuo salto e, sebbene utilizzi la tua energia, non gli impedirà di ricaricarsi come un attacco o una schivata. Gli attacchi sono rispettivamente su X e Y. X è il tuo fendente veloce e Y è la mossa speciale della tua arma. Ci sono molte armi e si aggiornano in modo simile anche ai titoli delle anime. Dopo alcune ore, troverai un fabbro che può potenziare le tue armi usando la tua risorsa principale (ottenuta con l'omicidio) e un'altra che trovi mentre giochi chiamata blood metal.

A seconda delle armi che usi, puoi portarne due alla volta, dovrai concentrarti su statistiche diverse. Esistono versioni di salute, energia, forza, destrezza e infine risonanza che si collegano alla meccanica dell'assorbimento e ad alcune armi. Le armi di forza tendono ad essere grandi, pesanti e lente. La destrezza è il tuo tipo più veloce o con la lama, e quelli di risonanza sono più simili ai tipi "magici" in altri titoli. GRIME è un titolo deliberato, tuttavia, e nessuna delle armi ti sembrerà mai di essere in Dead Cells o qualcosa incentrato sul movimento di contrazione. Un problema che ho avuto è che i modelli di giocatori e NPC non sempre corrispondono alle loro hitbox e ho avuto diverse occasioni in cui subire un colpo o morire mi sembrava di essere stato imbrogliato. Non è successo spesso, ma è successo abbastanza da diventare una fonte di frustrazione alla fine del mio gioco.

La parte unica del gioco è il suo focus sul sistema di parata/assorbimento. Uno dei modi principali per difendersi e infliggere danni è utilizzare il paraurti giusto per assorbire gli attacchi. La finestra sulla difficoltà normale è piccola ma comunque generosa rispetto a qualcosa come Sekiro. Su facile, la finestra è leggermente più grande ma non di molto. I nemici avranno vari attacchi colorati, normalmente rossi, che non puoi parare. Hanno anche un misuratore di salute che spesso conterrà un indicatore di quanto deve essere bassa la loro salute prima che tu possa assorbirli. L'assorbimento è la parte più importante del gioco in quanto è l'unico modo per guarire. Dopo aver assorbito abbastanza fiato (guadagnato quando un nemico muore dalla tua parata) aumenterai di un metro in alto a sinistra. Premendo il grilletto destro si avvierà una cura nel tempo, non è istantaneo come un pallone Estus, quindi sei ancora vulnerabile se lo usi mentre hai poca salute. Sconfiggere alcuni boss, normalmente facoltativi, può aumentare il misuratore del respiro e aumentare la quantità di salute che guarisci quando lo usi. Il sistema Ardor incentiva a non usare checkpoint o a non essere colpito. Ogni volta che sconfiggi un nemico, la quantità di massa che otterrai da lui aumenta a seconda del tuo misuratore Ardor. Sono stato in grado di salire di livello rapidamente in alcune aree aumentando rapidamente il mio livello e spaccando pietre nell'ambiente all'inizio. Aggiunge un buon equilibrio alla difficoltà e mi ha dato ancora meno motivi per voler essere colpito. C'è una discreta quantità di platform nel titolo ed è passabile nella migliore delle ipotesi. Hai una buona quantità di controllo dell'aria, ma non sembra mai stretto e ha portato ad alcune morti che sarebbero state evitate con una configurazione migliore.

Un'altra parte della meccanica di assorbimento è lo sblocco dei tratti passivi. Ogni tipo di nemico avrà un determinato numero di volte in cui dovrai assorbirli e, una volta raggiunto, potrai utilizzare una valuta di gioco chiamata token di caccia per sbloccare una nuova abilità passiva. I gettoni di caccia sono legati alle versioni d'élite dei nemici del gioco che non si rigenerano mai una volta uccisi. Per utilizzare tutti i token di massa e di caccia per l'aggiornamento, dovrai trovare le pietre del checkpoint. Uno dei problemi che ho avuto con il gioco è quanto pochi di questi ce ne siano, e anche il sistema di viaggio veloce che alla fine sblocchi non è abbastanza abbondante. Proprio come in Hollow Knight, ci sarà un bel po' di marcia indietro in GRIME mentre impari a incontrare i nemici e muori ripetutamente. C'è un DLC gratuito chiamato The Colours of Rot che è stato aggiunto al gioco e dovrebbe darti qualche ora di contenuti extra una volta completato un playthrough del gioco. È una solida aggiunta che aggiunge nuove abilità e boss e la promessa di più DLC in arrivo in futuro è una prospettiva entusiasmante. Un problema che giochi come Hollow Knight non aveva riguardava le loro prestazioni e giocare su una serie XI si è imbattuto in un gran numero di problemi importanti in GRIME.

Grafica, prestazioni e suono

Ho affermato in precedenza che GRIME è un gioco bellissimo. Il problema che noterai immediatamente su Xbox è lo screen tearing e il calo del framerate. Per qualcosa che dovrebbe funzionare bene su una Xbox One, è scioccante la frequenza con cui il framerate è sceso da 60 a quelli che sembravano gli anni '20 su una serie X. Durante l'acquisizione di filmati per questa recensione non avevo abilitato VRR (aggiornamento a frequenza variabile ), e lo screen tearing era atroce. Anche con VRR attivo dopo aver ottenuto il filmato di cui avevo bisogno, era ancora evidente. GRIME è stato rilasciato nel dicembre del 2022 su Xbox, quindi spero che a un certo punto arriverà una patch per risolvere questo problema come ha fatto con un'altra recente versione a Somerville.

Problemi di prestazioni a parte, adoro lo stile artistico di questo gioco. Per fortuna la musica potrebbe essere ancora migliore. Non c'è recitazione vocale e la scrittura va bene nel suo uso limitato, ma la musica è sublime. Dal filmato di apertura alle aree finali, è eccellente. Gli effetti sonori sono standard per questo tipo di gioco e il budget apparente dietro di esso. Niente di speciale, ma non intralcia mai l'azione distraendo.

Mentre mi sono imbattuto solo in alcuni bug visivi, sono rimasto sorpreso dai tempi di caricamento su Series X e dal modo in cui si caricava casualmente per un secondo o due durante l'esplorazione. Non è terribile, ma non ero abituato a dover visualizzare una schermata di caricamento di pochi secondi in questo tipo di gioco ogni volta che utilizzavo un nuovo pilastro del checkpoint. Il gioco ha una buona mappa incorporata, un altro vantaggio rispetto ai tipi di cavalieri vuoti. Per sbloccare ogni area segui un ronzio incredibilmente fastidioso fino a un "pilastro di risonanza" e da lì aggiornerà automaticamente la mappa mentre esplori.

Avvolgere le cose

GRIME è una serie di pezzi da buoni a fantastici che sono leggermente frenati da problemi di prestazioni. A seconda di quando stai leggendo questa recensione, spero che vengano risolti perché questo gioco è fantastico. È bello, brutto, terrificante e qualcosa che ogni fan di Metroidvania Soulslike dovrebbe amare.

Recensione | SPORCIZIA

Giocato
Xbox Series X
Recensione | SPORCIZIA

PROS

  • Stile artistico fantastico
  • Solido combattimento ed esplorazione
  • Musica incredibile
  • Tradizione interessante

CONS

  • Diminuzioni di framerate
  • Problemi di sincronizzazione verticale
  • Pietre checkpoint insufficienti
8.1 fuori 10
ECCEZIONALE
Criterio punteggio XboxEra

Jesse 'Doncabesa' Norris

Orgoglioso padre di due figli, fortunato ad avere una moglie troppo buona per me. Scrivo un sacco di recensioni, sono un presentatore del podcast You Had Me At Halo e aiuto a compilare ovunque possibile per il nostro sito.

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Così controllare
Chiudi
Torna a pulsante in alto