Opinione

Gli argomenti pubblici di Call of Duty di Jim Ryan sono... adeguati?

Phase 2

Solo una settimana dopo che Jim Ryan ha dichiarato pubblicamente che la promessa di Call of Duty di Microsoft era inadeguata su molti livelli, la Sony avrebbe continuato il tour "Inadeguatezza" giovedì con un'altra dichiarazione a GamesIndustry.biz.

"Dando a Microsoft il controllo dei giochi Activision come Call of Duty, questo accordo avrebbe importanti implicazioni negative per i giocatori e il futuro dell'industria dei giochi. Vogliamo garantire che i giocatori PlayStation continuino ad avere un'esperienza di gioco di altissima qualità e apprezziamo l'attenzione del CMA sulla protezione dei giocatori".

Che carico di assoluto...

Non sorprende che Sony abbia contestato l'acquisizione di ABK (Activision Blizzard King), che sarà il più grande acquisto nella storia dei giochi da parte del loro concorrente più vicino. Questo accordo pone significative ramificazioni per i profitti di Sony negli anni a venire. Dopotutto sono affari e, nonostante le strette di mano pubbliche e le operazioni fotografiche tra Phil Spencer e Jim Ryan, hanno l'obbligo di fare ciò che è meglio per ciascuno degli azionisti della loro azienda. La cosa migliore per Jim è ritardare e potenzialmente ottenere una o due concessioni per iscritto. La cosa insolita di questa strategia pubblica iniziata con la dichiarazione di Jim Ryan la scorsa settimana è che stanno portando la battaglia alla corte dell'opinione pubblica. In genere, il discorso tra le società coinvolte in queste transazioni avviene fuori dagli occhi del pubblico. Dopo la revisione, sia la strategia che l'argomentazione addotta sono nella migliore delle ipotesi sconcertanti.

Chi viene protetto?

Non è un segreto che il successo di PlayStation e il predominio iniziale sul mercato siano dovuti a accordi di esclusività di terze parti. Nella sesta generazione di console, la PlayStation 3 di Sony ha venduto 2 milioni di unità, quasi tre volte le vendite totali combinate dei loro tre concorrenti, Xbox di Microsoft, Game Cube di Nintendo e Dreamcast di Sega. Ci sono riusciti nonostante la PlayStation 155 non fosse la più economica né la più potente, ma come risultato del blocco di quella che molti considerano la più grande formazione di 2rd feste esclusive in una generazione. Sebbene Sony non sia stata l'ideatrice della strategia di partnership esclusiva, i giocatori Xbox si vedono aspettare ancora una volta la fine dell'accordo. Ad esempio Deathloop uscirà la prossima settimana dopo un accordo a tempo di 1 anno. I giocatori Xbox continuano anche a chiedersi se vedranno una delle IP più popolari del settore, Final Fantasy, in tutta questa generazione. Questi esempi sono solo la punta dell'iceberg. L'ipocrisia di "proteggere i giocatori" da potenziali esclusive suona assurda venendo da un'azienda che ha perfezionato la tattica.

Differenza schiacciante?

Nella dichiarazione di Sony alle autorità di regolamentazione brasiliane, hanno affermato quanto segue:

“Nessun altro sviluppatore può dedicare lo stesso livello di risorse e competenze allo sviluppo del gioco. Anche se potessero, Call of Duty è fortemente radicato, in modo che nessun rivale, non importa quanto rilevante, possa superarlo. Call of Duty è stato il gioco più venduto per quasi ogni anno negli ultimi dieci anni e, per il suo genere, è in modo schiacciante il gioco più venduto. È sinonimo di sparatutto in prima persona e sostanzialmente definisce quella categoria".

Il problema con questo argomento è triplice:

  • Due delle altre quattro piattaforme di gioco più grandi, Nintendo e Valve, non vendono Call of Duty
  • Le nuove IP hanno catturato lo zeitgeist, la condivisione della mente e il coinvolgimento nel corso della generazione. Apex di EA ha ignorato in modo significativo il suo franchise Battlefield più consolidato come nuova IP. Fortnite di Epic ha gareggiato e spesso battuto Call of Duty in termini di coinvolgimento negli ultimi anni.   
  • L'unica differenza tra Call of Duty e altre esclusive è la scala. Il numero di utenti interessati. Calcolare ciò significa creare un precedente che darà ai leader di mercato l'invulnerabilità perché più grande sei, maggiore è la base di utenti che ne risentirà.  

L'ironia è che se la scala fosse utilizzata per giustificare le concessioni, creerebbe un precedente per proteggere Microsoft nel prossimo paradigma. E se Microsoft alla fine raggiungesse i 100 milioni di abbonamenti Game Pass di prossima generazione, comunque Amazon, Apple o Tencent volessero giocare? Quindi uno di loro acquista EA o negozia un accordo esclusivo in cui EA Play non può essere su Game Pass. Può Microsoft voltarsi e dire che questo ha un impatto negativo su 20 milioni di abbonati a Game Pass che utilizzano EA Play e quindi ha bisogno di mantenere il servizio in nome della protezione dei propri giocatori? I precedenti possono avere conseguenze a lungo termine e talvolta non intenzionali.

“Zero senso degli affari”

Non ha senso per gli affari che Microsoft rimuova Call of Duty da PlayStation data la sua posizione di console leader di mercato".

Portavoce Microsoft

In un'ulteriore analisi, Call of Duty che rimane su PlayStation restituisce a Microsoft vantaggi sia finanziari che strategici per questa generazione. Rimanendo, il marchio Call of Duty ha l'opportunità di continuare a crescere mentre quasi sicuramente farebbe un passo indietro nella condivisione della mente se lasciasse presto l'ecosistema PlayStation. Call of Duty presenta opportunità strategiche uniche come multipiattaforma 1st gioco di società che probabilmente nessun altro gioco nel loro portafoglio potrebbe realizzare. Per esempio:

  • Un marchio più forte aumenta il suo impatto sul marketing solo se allineato con Game Pass. Attualmente, Xbox non è presente in molti mercati in cui Call of Duty è popolare. Mantenendo coinvolti questi giocatori, Microsoft si darà una migliore possibilità di vendere abbonamenti Game Pass "oltre le console" attraverso lo streaming negli anni futuri.
  • Call of Duty funge da cavallo di Troia all'interno dell'ecosistema PlayStation. Call of Duty è un gioco social e con cross-play e con il potenziale per Discord di unire presto gli amici su più piattaforme, può creare una pipeline in cui i giocatori promuovono il valore di Game Pass attraverso gli ecosistemi.
  • Lasciando Call of Duty su PlayStation si evita il vuoto. Se l'IP lasciasse l'ecosistema, creerebbe un'opportunità per altri sviluppatori di colmare quel vuoto che danneggerebbe l'impatto di Call of Duty spostandosi verso la prossima generazione e il prossimo paradigma di gioco.  
  • Gli accordi pluriennali di Call of Duty forniscono a Microsoft una leva contrattuale che potrebbe spingere Sony a rimuovere le commissioni di cross-play garantendo al contempo che le barriere tra i giocatori in diversi ecosistemi siano minime.

Telefoni a pagamento, dial-up... e Console Wars

Mentre l'accordo ABK passa alla seconda fase delle indagini, gli esperti non sono sorpresi. Questo non doveva essere un processo rapido. Ci sono pochissime cose su cui le persone che si oppongono alla politica sono d'accordo in questi giorni. Non sono d'accordo sulla scienza e nemmeno sul tipo di tempo che stanno guardando. Una cosa che li unisce è che i governi devono fare di più per regolamentare la Big Tech. In generale, la loro attenzione si è concentrata sui mercati emergenti... e il gioco ne ha un paio. Cloud gaming e abbonamenti ai giochi. In definitiva, credo che sia ciò per cui Microsoft ha acquistato ABK. Call of Duty, così come le molte altre IP che derivano da questa acquisizione, avevano lo scopo di aiutare Microsoft a affermarsi su dispositivi mobili e PC fornendo allo stesso tempo abbonamenti e streaming esclusivi per il futuro. Poiché si prevede che le console diventeranno un pezzo più piccolo della torta di gioco andando avanti, è difficile immaginare che sarebbero l'ultimo campo di battaglia normativo ... o il miglior colpo di Sony per ottenere qualcosa di meglio per se stessi, specialmente quando Microsoft sta assicurando il supporto delle console attraverso questo generazione. Ci porta a chiudere il cerchio alla domanda iniziale. 

Qual è il punto Jim?

Jim Ryan e Sony stanno presentando una causa pubblica per l'intervento sulla base degli utenti di console che, in base alla matematica dell'accordo esteso, sembrano essere al sicuro attraverso questa generazione. Forse si riferisce a una base di utenti immaginari di giocatori PS6 a cui probabilmente mancano più di 5 anni per avere l'opportunità di preordinare. Pubblicamente, sembra che stia chiedendo alle autorità di regolamentazione di proteggere la Sony perché... va bene per i giocatori? Se il 100% dei giocatori di Call of Duty PlayStation ha cambiato piattaforma immediatamente, Sony ha ancora la base di giocatori più ampia quando si sommano i giocatori che attualmente si trovano in una fase di transizione tra le generazioni. Non possiamo collegare i punti su un potenziale monopolio di console con questa mossa anche se le console fossero il gioco finale.

È possibile, forse anche probabile, che Sony stia discutendo dietro le quinte qualcos'altro. Ad ogni modo, renderebbe questa farsa pubblica ancora più sconcertante. È altamente improbabile che Phil Spencer o altri dirigenti di Microsoft Gaming salgano sul palco e inizino a creare ansia per il supporto di Call of Duty a PlayStation una volta concluso l'accordo perché minerebbe la loro strategia. Tuttavia, Jim lo ha fatto. Il suo messaggio ai giocatori PlayStation è che se questo accordo andrà a buon fine, avrà "importanti implicazioni negative" per te. Poi c'è il danno collaterale indiretto di dire ai suoi studi PlayStation, molti dei quali stanno lavorando a progetti Games as a Service, "non crediamo che tu possa diventare la prossima grande cosa" anche se Fortnite e Apex esistono. 

Anche "ifCall of Duty dovesse lasciare la console PlayStation un giorno, l'interruzione del mercato crea opportunità per nuovi vincitori. Sony è nata da una generazione in cui ha accumulato un patrimonio incredibile con una base fedele di clienti, ha un talento incredibile, più soldi della maggior parte degli editori e un braccio di marketing di livello mondiale. L'opportunità di costruire uno zeitgeist virale e raggiungere più giocatori non è mai stata così alta. Dovrebbero essere previsti combattimenti dietro le quinte. Tuttavia, questo display pubblico erode la spavalderia che Sony una volta aveva comandato e trasmette quell'aria di forza a Microsoft. Alcuni giocatori Xbox nella community erano arrabbiati per l'ipocrisia "per i giocatori" di Jim Ryan in quanto riguardava la proprietà esclusiva delle IP. Mi ritrovo invece a grattarmi la testa. Jim Ryan è il ragazzo del marketing e della messaggistica che Microsoft Gaming stava cercando?

Articoli Correlati

Discussione:

  1. Quindi nominali

  2. Penso che Jim abbia scelto di combattere perché quale altra scelta ha davvero?

    Firma un accordo che Microsoft sfrutterà per portare a termine questo accordo senza promesse sulla carta e ottieni forse 1 CoD in più con quei 3 anni in più prima che diventi esclusivo

    or

    Combattere per nulla altrimenti che potrebbe promettere il gioco in qualsiasi modo e CoD diventa esclusivo dopo il 2024.

    In ogni caso, Sony dovrebbe prepararsi per un futuro senza Call of Duty.

  3. Sono stanco del mondo dei giochi che si fa in quattro per Sony.

    A differenza di quanto pensano i media e i fan di Sony, non hanno il diritto intrinseco di essere sempre leader di mercato

    Inoltre il mondo non finirà se Sony è al secondo o terzo posto. Il mondo continuerà a girare.

    L'industria dei giochi andava bene prima di Sony, andrà bene dopo Sony

  4. Avatar per Mort morte dice:

    Ogni cultista:

  5. I commenti di Jim Ryan sono "inadeguati su molti livelli"

    Non solo sta pubblicando informazioni sotto NDA tra Sony e Microsoft, ma è anche ipocrita sull'intera situazione.

    Sony è sempre stata coinvolta in accordi esclusivi, compresi i titoli Call of Duty. Hanno portato via Spiderman dalle altre piattaforme e, a proposito, Spiderman era con Activision in quel momento.

    Pagano anche per bloccare ogni singolo gioco Square-Enix che possono. Lo hanno fatto anche con FF7R, FF16 e Forspoken.

    Jim Ryan e Sony non dovrebbero essere quelli che parlano di giochi di terze parti che diventano esclusivi. Considerando tutto ciò e i 70 miliardi di dollari investiti da Microsoft in Activision, Sony dovrebbe ringraziare per i 3 anni di Call of Duty che Microsoft ha offerto a PlayStation, che secondo me è molto più di quanto Sony meriti.

  6. Il punto dell'argomento di Jim non doveva essere razionale, imho. Ha fatto le affermazioni che ha fatto perché lui ha farli come parte del suo lavoro. Sa benissimo che sono fasulli. Tutta l'energia che ppl sta usando per sfatare loro manca il punto dietro il motivo per cui ha fatto le affermazioni.

    Non avrebbe potuto dire altro nella sua posizione. Non può dire che l'accordo fosse adeguato o più che adeguato (cosa che tutti sanno che fosse), perché la posizione di Sony da un punto di vista negoziale è di vedere quali accordi i regolamenti possono imporre prima a MS e ammettere che l'offerta era "bene" sarebbe completamente negare qualsiasi motivo per cui i registri si prendano la briga di indagare poiché l'unico dissidente sarebbe soddisfatto. Sarebbe anche oltremodo stupido per Jim Ryan e Sony accettare QUALSIASI accordo presunto a tutti prima che i regs finalizzassero le concessioni. Lascia che i registri ottengano prima le concessioni di base e POI ha senso per Sony venire al tavolo e vedere cosa possono ottenere.

    Solo dopo che queste concessioni saranno state stabilite, la Sony concluderà un accordo. Non intendo solo perché legalmente MS non è in grado di firmare tali accordi finché non possiedono ABK qui, voglio dire che non ha senso per Sony firmare nulla fino a quando non vedono per la prima volta fino a che punto i regs costringono MS ad accettare mettere CoD sui sistemi PSX. Le dichiarazioni di Jim non riflettono ciò che immagina sia un valido argomento, riflettono il fatto che lui stia facendo il suo lavoro come un uomo disperato per sembrare che stia combattendo per mantenere CoD su PSX in modo da non essere sostituito.

  7. Sono d'accordo al 100%. Non può letteralmente dire altro. Guadagnano troppi soldi con il COD per dire semplicemente "eh va bene, andrà tutto bene". E ammettere ciò significherebbe che la tua base di utenti gioca a COD "vai avanti e cambia piattaforma". Sta cercando di placare i suoi utenti e azionisti allo stesso tempo.

  8. I commenti di Jim Ryan sono ipocriti ma non mi aspetto altro da Sony. Stanno cercando di proteggere il loro vantaggio.

  9. Così è come mi sento. Anche se in qualche modo capisco le scuse del business, mi ricorda quanto odio fottutamente i modelli aziendali, a scopo di lucro e soprattutto di "profitto" (soprattutto i bisogni umani di base). Noi, come specie, potremmo fare molto di più. Eppure... denaro/profitti. :nauseated_face::vomito_facciale:

Continua la discussione su forum.xboxera.com

Altre 18 risposte

Partecipanti

Torna a pulsante in alto