Passo giocoNews

Hellblade: Senua's Sacrifice è stato rilasciato oggi cinque anni fa

Hellblade: Senua's Saga festeggia oggi il suo quinto compleanno poiché è stato originariamente rilasciato per PC e PS4 l'8 agosto 2017. Il gioco sarebbe finalmente arrivato su Xbox e Switch un anno dopo.

Hellblade è stato sviluppato da un piccolo team di venti persone di Ninja Theory ed è diventato uno dei giochi indie più celebrati di tutti i tempi grazie alla sua impressionante presentazione, narrativa, recitazione e altro ancora.

Il gioco affronta i temi della psicosi e della salute mentale. Senua, la protagonista del gioco, crede di essere maledetta e sente delle voci nella sua testa. Le voci dicono a Senua cosa fare e parlano anche direttamente al giocatore, creando un inquietante senso di immersione che è del tutto unico nel gioco.

Ninja Theory è stato ovviamente acquisito da Xbox nel 2018 e ha annunciato un sequel di Hellblade, Senua's Saga: Hellblade II, nel 2019. Il gioco sembra espandersi sui temi del primo gioco e sembra beneficiare di un budget maggiore.

L'originale Hellblade è ora disponibile su Game Pass ed è assolutamente da giocare. Non c'è niente di simile al gioco oggi sul mercato, quindi se sei interessato a provare un gioco incredibilmente unico, ora è perfetto per tuffarti.

Austin "provato"

Scrittore e collaboratore per XboxEra. Halo 3 è un gioco perfetto.

Articoli Correlati

Discussione:

  1. Ho pensato che Hellblade fosse un gioco davvero buono e anche un esercizio interessante su come ottenere grafica e audio AAA con un budget inferiore semplificando in altre aree: design dei livelli, sistema di combattimento, varietà dei nemici, interazioni ambientali, ecc. Non è una critica a proposito, il combattimento e il gameplay, sebbene semplici, erano esattamente ciò di cui il gioco aveva bisogno per trasmettere la storia e l'esperienza che stava cercando di raccontare.

    Ma sono curioso di sapere dove andranno da qui con un sequel dal budget più elevato. Espandere gli ambienti e renderli più interattivi? Approfondire il gameplay di combattimento? La portata ristretta di Hellblade 1 sembrava perfettamente al passo con la percezione e l'esperienza di Senua (come se l'intero gioco avesse la sensazione che si svolgesse entro 6 piedi dalla faccia di Senua), quindi se diventa un titolo d'azione open world, sembra comunque Hellblade ? O mantengono la portata ristretta di dove può andare Senua e cosa può fare, ma aumentano la presentazione cinematografica e il motion capture a 11? Sto solo meditando qui. Sarà un sequel super interessante in qualunque modo vadano.

  2. Il combattimento finale ha avuto un ottimo impatto su di me... All'improvviso mi sono sentito potente come se avessi superato le mie debolezze

  3. Acquistato per PS4 Pro al momento del rilascio. Nel complesso, ottimo gioco. 8.0/10 per me. Spero solo che il combattimento abbia più profondità nel sequel e che gli enigmi siano migliori. Ho odiato gli enigmi delle ombre nel primo gioco.

  4. Avatar per BRiT BRIT dice:

    L'ho acquistato su Xbox One X al momento del rilascio, ma non è mai andato oltre il Capitolo 3. Non ricordo quali titoli mi hanno portato via. Ho finalmente finito Ryse la scorsa settimana, quindi so che alla fine finirò questo, devo solo riportarlo nella mia rotazione.

  5. Gioco molto emotivamente intenso. Incredibile esperienza audiovisiva, soprattutto audio. C'è un'innegabile padronanza della narrazione in Ninja Theory, ma gran parte è stata a scapito del gameplay.

    Il finale e questa canzone sono ancora con me

    https://www.youtube.com/watch?v=mVf2EeTMNJo
  6. Avatar per jeans Jeans dice:

    Sono stato incuriosito dal gioco sin dal suo inizio, quando era ancora un'esclusiva Sony. Ero geloso che fosse esclusivo, a dire il vero.

    È stato impressionante quello che stavano facendo con l'atmosfera e concentrandosi pesantemente sull'espressività di Senua con l'aiuto del motion capture. Il gioco sembrava così bello nei trailer che dubitavo che sarebbe stato così bello al rilascio. È stato anche prima di conoscere i loro vincoli di budget e le lotte come studio indipendente.

    È un gioco come nessun altro. Sono ancora un po' confuso sull'intera esperienza, ma i temi e il modo in cui si fondono con il gameplay, l'audio e gli enigmi è qualcosa che non ho mai sperimentato prima. È come se fossi nella testa di Senua e a volte può essere difficile anche giocarci come un videogioco.

  7. Questo è uno di quei giochi di cui devi davvero essere dell'umore giusto e non mi sono ancora preso il tempo per farlo. Ho giocato fino a quando non hai combattuto, ma non ho mai continuato. Uno di questi giorni, certo.

  8. Avatar per CryOn CryOn dice:

    Cuffie obbligatorie! Senza le cuffie ti perdi gran parte dell'atmosfera. Inoltre non mi piace il combattimento. Quando l'ho giocato, vorrei che fosse un simulatore ambulante o qualcosa di simile a Outcast. Ancora un buon gioco e non vedo l'ora di giocare al seguito.

Continua la discussione su forum.xboxera.com

Altre 7 risposte

Partecipanti

Torna a pulsante in alto