Recensioni

Revisione | MX vs ATV Legends

Il franchise MX vs ATV è stato un franchise in qualche modo di nicchia, ma affascinante sin dalla sesta generazione di console, che raramente ci offre la migliore grafica o modelli di guida più coinvolgenti, ma sicuramente molte gare divertenti su bici, quad e ATV. Come regge questo franchise tre generazioni dopo? Scoprilo nella nostra recensione per MX vs ATV Legends, testato su Xbox Series X!

Pronto, partenza, via!

Il gioco, francamente, dà un'impressione iniziale piuttosto scarsa, quando i primi video di presentazione che mostrano di cosa tratta il gioco girano tutti a circa 15 fotogrammi al secondo per qualche motivo. Sicuramente un problema tecnico e sarei sorpreso se non fosse stato risolto in una patch intorno al lancio, ma questo ci porta a andare in giro a caccia di tutorial e dialoghi in un ranch aperto con pochissima cura per i dettagli o il flusso ambientale. Esplorare questa piccola area da mondo aperto sembra un ripensamento, la carne del gioco si trova nelle gare. Quelli, tuttavia, non sono privi di una propria serie di problemi.

I giocatori probabilmente vorranno iniziare la loro avventura in MX vs ATV Legends affrontando la modalità carriera, che consente ai giocatori di personalizzare il proprio pilota e i propri veicoli che, per qualche motivo, mostrano tutti esattamente le stesse valutazioni delle prestazioni nonostante la guida in modo piuttosto diverso. Oltre a verniciare le varie parti della carrozzeria, i giocatori possono acquistare nuovi scarichi, diversi cerchi, impugnature colorate e molto altro. Sfortunatamente, il gioco si blocca costantemente per alcuni secondi durante il caricamento di un oggetto e ho anche riscontrato più arresti anomali durante l'applicazione di alcune personalizzazioni. Pertanto, alla fine ho scelto di non modificare i design predefiniti delle mie moto, in attesa di una patch che renda l'esperienza di applicare il mio stile molto meno frustrante.

Tre stili, tre livelli di smalto

Come sanno i fan del franchise, e con il nome del gioco che enfatizza fortemente tale caratteristica, i giochi MX vs ATV offrono una discreta varietà di veicoli da utilizzare, a partire dalle moto da cross fino a quad e ATV - o UTV, in Il caso delle leggende. Chiaramente, guidare su due ruote strette non è affatto lo stesso che farlo su quattro ruote larghe, in quanto tale il gameplay cambia drasticamente da un tipo di giro all'altro. Non nego che in genere preferisco i piloti basati su auto rispetto a quelli in bicicletta, quindi probabilmente non sorprende che mi trovi più a mio agio con quad e UTV, ma il livello di lucidatura e ottimizzazione del gioco è notevolmente irregolare tra di loro.

Le bici offrono il più profondo dei cicli di gioco dei tre, con i giocatori che devono gestire il proprio peso corporeo, le rotazioni a mezz'aria e i salti magistralmente non solo per mantenere un buon flusso, ma anche per assicurarsi che i binari pieni di rampe, salti e dossi non t provocare brutte cadute. Le animazioni qui sono tuttavia molto instabili, con i movimenti degli avversari che sembrano mancare di fotogrammi e sembrano usciti da un video in stop motion. Inoltre, l'IA qui è dura come chiodi anche con le impostazioni standard. Quindi ci spostiamo verso i quad, che sono estremamente agili e facili da gestire, con l'IA che rappresenta anche una minaccia molto minore. Infine, gli UTV sembrano i più facili da usare, poiché accelerare attraverso stretti sentieri fangosi è sorprendentemente facile, ma non per l'IA che, a difficoltà media, letteralmente gira la metà più lentamente del giocatore. E intendo la parola alla lettera: su una pari che mi ha impiegato poco meno di 5 minuti, il corridore 2° classificato ha impiegato quasi 10 minuti per raggiungere la fine. Che equilibrio irregolare dell'IA...

Dopo la carriera

La carriera è quindi una serie di eventi piuttosto sbilanciata, in cui sembra che i giocatori debbano sudare in alcune gare MX stranamente difficili in cui l'IA alterna errori stupidi e progressi ridicolmente veloci, solo per poi essere ricompensati dallo sblocco di nuovi quad e ATV eventi che non sono solo più divertenti ma anche Un sacco Più facile. La modalità Carriera non è tutto ciò che c'è nel gioco, tuttavia, poiché i giocatori possono ovviamente utilizzare qualsiasi veicolo su qualsiasi percorso e tutte le modalità di gioco disponibili liberamente, sia in locale che online.

Parlando di giocare insieme ad altri, MX vs ATV offre una solida opzione di schermo diviso per due giocatori, anche se le prestazioni sono sicuramente irregolari. Se le risorse visive del gioco sembravano già un po' sfasate in modalità giocatore singolo, come le suddette animazioni in stop motion e lo sfarfallio della folla, anche il framerate subisce un colpo quando si divide lo schermo in due per il doppio dei giocatori. In alternativa, possiamo affrontare le modalità online che contrappongono fino a 16 giocatori. Come spesso accade per le finestre di revisione pre-lancio, questo non è qualcosa che siamo stati in grado di testare comunque. E ho quasi dimenticato di menzionare uno dei pochi veri punti di forza del gioco: una colonna sonora con licenza non particolarmente ricca, ma molto ben selezionata, che include grandi recenti come Poppy, Meg Myers, Sumo Cyco, con nomi anche leggermente più vecchi come Asking Alexandria e classici come Smashing Pumpkins. Abbastanza sbattuto, devo dire.

Allora cosa è successo qui?

Sulla carta, MX vs ATV Legends potrebbe soddisfare le esigenze di una nicchia di appassionati di corse, ma la mancanza di budget non è il problema più grande, ma il fatto che la maggior parte delle cose sembri semplicemente incompiuta. Il modello di guida è spesso imprevedibile, la grafica è glitch, l'IA passa da divina a newcomer da un evento all'altro, i menu spesso non funzionano correttamente e, infatti, circa la metà delle volte ho provato a caricare in un evento (con i già lunghi tempi di caricamento del gioco, anche su Xbox Series X), il gioco andrebbe semplicemente in crash sulla dashboard. Forse il problema più divertente è come su alcune piste, i giocatori possono tagliare metà della pista saltando i salti e anche l'IA ne è consapevole e ne abusa enormemente, mentre su altre il gioco reimposta i giocatori per aver lasciato la pista di pochi centimetri. L'incoerenza è il nome del gioco.

Quindi posso consigliare onestamente MX vs ATV Legends nel suo stato attuale? Non proprio. Le gare di motocross sono state fatte meglio dalla concorrenza, i veicoli a 4 ruote sono abbastanza fluidi da guidare ma l'incoerenza generale del gioco li rende ancora meno divertenti di quanto dovrebbero, e a questo punto ci sono troppi problemi tecnici , incongruenze, problemi di IA e difetti di progettazione. È già un pilota dal budget relativamente basso con un prezzo piuttosto invitante, ma questo non può diventare una scusa per il lancio di un prodotto che sembra semplicemente incompiuto.

Recensito ilXbox Series X
Disponibile suXbox Series X|S, Xbox One, PlayStation 5, PlayStation 4, PC (Steam)
Data di uscita28 Giugno 2022
CostruttoriRainbow Studios
Publisher THQ Nordic
Voto ESRB E per tutti, PEGI 3

MX vs ATV Legends

39.99 USD | 39,99 EUR | 34.99 GBP
5.5

Risultato

5.5 / 10

Vantaggi

  • Solida varietà di eventi
  • Gli UTV controllano molto bene
  • Ottima colonna sonora con licenza
  • Prezzo abbastanza economico

CONTRO

  • Deludente tecnicamente
  • Intelligenza artificiale troppo facile o troppo difficile
  • Tonnellate di difetti
  • Funzionalità incomplete
  • Progressione di base

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Così controllare
Chiudi
Torna a pulsante in alto