Recensioni

Recensione | F1 22

Si spengono le luci e si parte! Un finale controverso ma emozionante per la stagione 2021, una nuova rivalità quest'anno insieme a nuovi regolamenti rivoluzionari. Raramente c'è stato un momento migliore per essere un fan della Formula 1 e con F1 22, Codemasters mira a portare lo sport a livelli ancora più drammatici e spettacolari per imitare meglio ciò che vediamo sulle piste reali, rinnovando l'esperienza generale per soddisfare entrambi i nuovi arrivati e veterani allo stesso modo. L'ultimo pilota di EA Sports può raggiungere questi obiettivi? Scoprilo nella recensione di XboxEra di F1 22!

Funzionalità di trading

Lo studio britannico ha offerto ai fan la loro opinione su questo sport da quando ha ottenuto la licenza nel 2009, riuscendo a ripetere la formula e ad applicare miglioramenti chiave nel corso degli anni. L'interessante story point dell'anno scorso, Braking Point, non è stato tagliato quest'anno: parlando con gli sviluppatori in un evento di anteprima all'inizio di quest'anno, sembra che il ciclo annuale sia un po' troppo breve per creare una nuova storia soddisfacente, con gli sviluppatori di Codemasters che suggeriscono il ritorno della modalità in futuro. Il grande sostituto per esso? Una modalità nuova di zecca con le supercar!

Prima che la mente degli appassionati di corse vada alla competizione Supercars, precedentemente nota come V8 Supercars, questa non è una serie nuova di zecca. Si tratta invece di una nuova modalità con un set limitato di auto di lusso che possono essere utilizzate per alcune sfide Pirelli, come il mantenimento di una certa velocità media nel corso di un segmento o il raggiungimento di un punteggio elevato tramite derapate. Le auto che possono essere utilizzate per questo includono le vere safety car di Formula 1, l'Aston Martin Vantage e la Mercedes-AMG GT Black Series, ma anche Ferrari e McLaren costose ma specifiche per la strada. Questa modalità è una piccola e divertente perdita di tempo che aggiunge alcune esperienze di guida sorprendentemente diverse al pacchetto, ma non ha certamente un impatto così vicino a una modalità come il Braking Point dell'anno scorso. Tuttavia, è divertente guadagnare gettoni tramite varie sfide di gioco, che possono quindi essere utilizzate per sbloccare splendide auto sportive multimilionarie. Queste auto possono quindi essere esposte negli spazi personali dei giocatori, insieme a poster, fantastici sbloccabili e così via. È una caratteristica piuttosto semplice, ma dà una buona impressione del lussuoso stile di vita della Formula 1. Naturalmente, si lega anche alla personalizzazione degli abiti dei giocatori, con vari marchi che prestano i loro stili a cosmetici a pagamento come abbiamo visto in F1 2021.

Naturalmente, torna la modalità carriera standard, che ormai può essere giocata in una miriade di modi. I giocatori possono vestire i panni dei piloti esistenti, a partire dalla stagione di F2021 2 o direttamente in Formula 1 nel 2022, entrare a far parte di un team esistente o crearne uno da zero, con livelli di budget anche diversi a seconda delle dimensioni dell'equipaggio, e così via . Anche la modalità carriera a due giocatori torna in auge, consentendo agli amici di condividere una storia comune e una feroce rivalità all'interno della stessa squadra, sia in locale che online. Il promettente Braking Point di F1 2021 e l'interessante modalità storia di GRID Legends ci hanno fatto sperare che il gioco di Formula 1 di quest'anno offrisse anche una narrativa molto più artigianale, ma dovremo accontentarci della consueta varietà di modalità carriera personalizzate. Almeno la selezione dei brani è molto completa, con anche i nuovissimi locali come Jeddah e Miami che finalmente si uniscono al roster, con aggiornamenti dei brani come l'eliminazione di alcune curve lente in Australia e Abu Dhabi, che li rendono più vicini alle loro controparti della vita reale ancora una volta. Inoltre, i segmenti guidati da Will Buxton nello stile della docuserie di successo di Netflix Drive to Survive rimangono, anche se praticamente invariati rispetto al gioco dell'anno scorso. Nessuna auto classica in F1 22 però, i veicoli "speciali" di quest'anno sono le suddette Supercar.

Sei così drammatico!

Come accennato in precedenza, una delle principali fonti di ispirazione di Codemasters per quest'anno è stata l'incredibile dramma dello scorso anno. Il campionato di Formula 2021 del 1 ha visto il 7 volte campione del mondo Lewis Hamilton e il giovane prodigio Max Verstappen scambiarsi posizioni e guidare il campionato tutto l'anno, con quasi tutte le gare caratterizzate da drammi e sorprese imprevedibili, culminate con un controverso sorpasso all'ultimo giro a causa di una discutibile interpretazione di il regolamento da parte del direttore di gara da allora licenziato Michael Masi. Ovviamente, questo non significa che gli steward saranno più irregolari, ma tra un finale così drammatico e la popolarità della serie di documentari Netflix Drive to Survive, c'è una nuova generazione di fan della Formula 1 che cercano molta più eccitazione, meno gare prevedibili rispetto agli anni relativamente tranquilli e recenti dei motori ibridi.

Questo è stato lavorato in vari modi. I trigger della safety car sono stati modificati, rendendo il loro ingresso più frequente e più realistico. I giocatori che non vogliono passare diversi minuti a scaldare le gomme durante la safety car possono anche utilizzare una pratica opzione di trasmissione, che mostra alcuni colpi di denaro delle auto che guidano, con la macchina del giocatore che viene rilevata dall'IA, con la trasmissione alla fine saltando qualche giro e tornando direttamente alla ripartenza. Tutto in nome dello spettacolo. Allo stesso modo, l'IA del pilota è stata ottimizzata per evitare la consueta linea retta di macchine che si susseguono, con avversari informatici che ora tenteranno divebomb più audaci, difenderanno la loro linea sui rettilinei con molta più aggressività, ma commetteranno anche errori naturali più spesso. Questo rende le gare contro l'IA molto meno di una processione, poiché in passato sembrava che a parte i guasti meccanici casuali e gli errori dei giocatori, ogni gara era molto lineare nella sua esecuzione.

Le vetture di Formula 1 di quest'anno sono state ampiamente rivoluzionate e questo si sente anche nel modello di guida. Non solo la guida sembra molto più accessibile di prima con i vari assist attivati, ma la rimozione di detti aiutanti rende le auto piuttosto selvagge. In particolare, ho sentito che mantenere la trazione fuori dalle curve lente è diventato un po' più difficile, soprattutto utilizzando le impostazioni predefinite presenti nel gioco, mentre le curve veloci sembrano offrire una presa migliore grazie alle gomme Pirelli più grandi di quest'anno. È interessante notare che l'IA sembra meno influenzata da questo cambiamento nel comportamento dell'auto, poiché indipendentemente dagli assist o dalla difficoltà che scelgo, mi sembra di guadagnare su di loro nei segmenti ad alta velocità ma di perdere terreno prezioso nelle curve lente o in accelerazione in uscita da una curva. Un po' di aggiustamento è necessario dopo molte ore trascorse in F1 2021, ma il risultato finale è un modello di guida in cui è un po' più difficile guidare in modo impeccabile, commettendo piccoli errori e blocchi più frequenti che, ancora una volta, aiuta a creare ulteriore dramma ed eccitazione .

Sosta obbligatoria

Anche i pit stop sono una parte cruciale dell'esperienza della Formula 1 e, come avrai già intuito, Codemasters ha cercato di renderli un po' più basati sulle abilità e anche più inclini al dramma. I giocatori possono comunque utilizzare gli assist per gestire automaticamente l'intera operazione, altrimenti c'è una sorta di nuovo minigioco in cui i piloti dovranno cronometrare correttamente l'ingresso ai box e la svolta stessa tra i meccanici, già in attesa del pilota con le gomme fresche. Un errore di valutazione del tempismo renderà la sosta più lenta, il che può avere conseguenze devastanti sulla posizione della pista. L'IA stessa è soggetta a questi errori, quindi possono anche perdere tempo con pit stop falliti o guadagnare posizioni con quelli perfettamente cronometrati. Allo stesso modo, i giri di riscaldamento possono essere eseguiti prima della gara, dopodiché i giocatori possono posizionarsi leggermente fuori centro rispetto alla loro posizione in griglia, se lo desiderano. Lo vediamo accadere anche nella vera Formula 1, con alcuni piloti che già girano la propria vettura verso l'interno per difendere la propria posizione da un rivale. Ancora una volta, è tutta una questione di eccitazione, imprevedibilità e agenzia dei giocatori.

Anche la presentazione del gioco ha ricevuto una piccola scossa. Gli aggiornamenti alla presentazione della trasmissione TV, i video introduttivi migliorati per i circuiti e le migliori informazioni sullo stile televisivo durante le gare rendono l'esperienza generale più vicina alla visione di una vera gara di Formula 1 sul nostro schermo. Visivamente, il gioco non ha ricevuto una spinta enorme, ma è il primo gioco di Formula 1 a presentare versioni separate per le console di generazione attuale e di ultima generazione, quindi fai attenzione a quale versione stai ricevendo. Fortunatamente, c'è un comodo pacchetto di preordine che offre anche al giocatore l'accesso a entrambi. I giocatori su generazioni diverse della stessa console (ad esempio i giocatori Xbox One e Xbox Series X) possono giocare insieme, mentre il crossplay completo con le versioni PlayStation e PC arriverà in futuro in un aggiornamento futuro.

Ciò che non ha ricevuto miglioramenti evidenti, ma probabilmente avrebbe dovuto, sono i menu del gioco. Sebbene esteticamente piacevoli, molte opzioni cruciali sono ancora nascoste dietro troppe pressioni di pulsanti, molte opzioni (come la durata della gara) non vengono ancora salvate correttamente da un evento all'altro e ho anche notato che più istanze di oggetti nella personalizzazione non caricando correttamente fino al riavvio del gioco. Forse più preoccupante ho avuto più istanze di tracce audio tagliate, una manciata di crash della console, alcuni strani artefatti neri durante le animazioni post-gara e così via. Si spera che una patch del primo giorno possa risolvere alcuni di questi problemi prima che la maggior parte dei giocatori metta le mani su F1 22. Non problemi di rottura del gioco, ma sporgono soprattutto su Xbox Series X dove ci saremmo aspettati un tutto- gioco rotondo ben performante. Che almeno si applica ancora per la maggior parte della guida effettiva, con opzioni 4K60fps e una modalità 120Hz allo stesso modo per coloro che possiedono monitor o TV per tali compiti.

Testa a testa

Tuttavia, non sarebbe un gioco di Formula 1 senza competere contro persone reali, poiché le gare di intelligenza artificiale offrono più dramma che mai quest'anno, ma il loro comportamento può ancora essere generalmente previsto o addirittura sfruttato. Come spesso accade, i server per il multiplayer online del gioco non erano ancora disponibili durante la nostra finestra di revisione, ma ci si aspetta che la solita raffica di campionati personalizzati, gare veloci, modalità competitive e server personalizzati organizzino qualsiasi cosa, dalle risse casuali fino all'alto tornei professionali di livello. Va detto che il gioco dell'anno scorso ha avuto molti problemi con il server durante il lancio, in particolare con un forte impatto sul matchmaking, quindi terremo d'occhio se questa volta le cose andranno più lisce. Lo schermo diviso fa il suo ritorno e, tangenzialmente, una modalità VR è disponibile su PC ma, ovviamente, non su console Xbox.

Naturalmente tornano anche le prove a tempo, in cui i giocatori possono scegliere un'auto, una pista e una condizione meteorologica, mettere a punto il proprio veicolo in base alle proprie preferenze e quindi affrontare le classifiche online, competere contro i fantasmi di altri giocatori e provare le loro configurazioni come bene. A proposito di configurazioni, anche qui la personalizzazione che le persone si aspettano dai giochi di F1 di Codemasters è a posto: regolazioni delle ali, camber, rapporti del cambio e altro possono essere messi a punto meticolosamente e immediatamente testati in pista. Come sempre, questo rimane un aspetto cruciale del gioco, soprattutto quando si corre online, poiché alcune configurazioni personalizzate possono migliorare il tuo tempo sul giro anche di una manciata di secondi, un divario che normalmente è quasi impossibile da compensare solo con le abilità.

Infine, F1 22 riporta la consueta vasta gamma di impostazioni, opzioni e assist, rendendo il gioco adatto sia ai fan delle corse più accaniti che ai nuovi arrivati. Azionamenti altamente guidati con frenata automatica, nessuna usura delle gomme, DRS automatici e pit-stop e così via, fino alla mancanza di assistenza elettronica, nessun HUD e così via, rendendola un'esperienza dura anche per i veterani stagionati con un alto -volante da corsa a portata di mano. La durata delle gare può essere modificata, indipendentemente dal fatto che i giocatori vogliano passare gli allenamenti e le sessioni di qualificazione prima di loro. Il tempo e l'ora del giorno possono essere randomizzati o personalizzati, le auto possono seguire le prestazioni del mondo reale o essere completamente uguali, con l'IA che vanta un totale di 110 livelli di abilità tra cui scegliere, per citare alcune delle opzioni disponibili. Come sempre, l'esperienza di Codemasters in Formula 1 è hardcore come vogliono i giocatori, anche se rimane comunque più vicina a un simcade piuttosto che ai veri simulatori professionali come iRacing, rFactor o Automobilista. Personalmente, mi piacciono per lo più i giochi di F1 a una via di mezzo d'oro: difficoltà dell'IA piuttosto alta, maneggevolezza più facile ma strategie adeguate e danni all'avvio. Come altri anni, questo mix di arcade e simulazione si adatta piuttosto bene alle mie esigenze di corsa.

Tagliare il traguardo

Un bug piuttosto bizzarro che ho riscontrato anche è che la musica e le tracce audio nel gioco vengono riecheggiate, a volte quasi disattivate, come se la soundbar fosse semiscollegata. Un riavvio del gioco, come con la maggior parte dei problemi, ha risolto anche quello. È un peccato quando succede, perché questo è anche il primo capitolo che introduce EA Music nel mix, con dozzine di brani con licenza come accade nella maggior parte dei giochi EA Sports. Artisti come Charli XCX, Chase & Status, Deadmau5, Sonikku, Diplo e altri ancora animano una colonna sonora energica, che accompagna così bene l'audio rinnovato delle nuove auto e il nuovo commentatore – a parte la voce iconica della moderna F1 David Croft, infatti, Alex Jacques , noto principalmente per il suo commento di Formula 2 può anche essere selezionato come voce fuori campo principale delle trasmissioni.

Tutto sommato, F1 22 si propone di raggiungere vari nobili obiettivi, ma non tutto funziona come previsto. Le auto rivoluzionate sembrano come dovrebbero, le nuove opzioni di trasmissione e le impostazioni di accessibilità extra consentono una presentazione più accessibile e l'enorme quantità di modalità di gioco e contenuti che ci aspetteremmo da un pilota di Formula 1 di Codemasters lo rende un acquisto facile da consigliare per gli appassionati di Formula 1. Tuttavia, le sfide di Supercar non compensano la mancanza della modalità storia Braking Point e alcuni fastidiosi singhiozzi tecnici e problemi di intelligenza artificiale potrebbero rendere le settimane di lancio un po' più problematiche del previsto. Tuttavia, Codemasters ha capito molto tempo fa cosa rende avvincente un'esperienza di Formula 1 per gli appassionati di corse, e l'ingresso di quest'anno non fa eccezione.

Recensito ilXbox Series X
Disponibile suXbox Series X|S, Xbox One, PlayStation 5, PlayStation 4, PC (Steam, Origin)
Data di uscita1 luglio 2022, accesso anticipato il 28 giugno per i possessori della Champions Edition
CostruttoriCodemasters
Publisher Electronic Arts
Voto ESRB E per tutti, PEGI 3

F1 22

59.99 USD | 69,99 EUR | 59.99 GBP
8.5

Risultato

8.5 / 10

Vantaggi

  • Le nuove auto si sentono benissimo ad alta velocità
  • L'IA rinnovata rende le gare più emozionanti
  • Occasioni extra per il dramma
  • Sono disponibili nuove tracce e configurazioni
  • Tonnellate di contenuti come al solito

CONTRO

  • Nessun punto di frenata quest'anno
  • Alcuni problemi tecnici
  • Le auto dell'IA a volte si sentono sbagliate

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Torna a pulsante in alto