Recensioni

Revisione | GRIGLIA Leggende

Nella settima generazione di console, GRID era senza dubbio uno dei colossi delle corse, con la sua miscela unica di corse serie e grintose su circuiti famosi e un comportamento molto cinematografico ma simile ad un arcade, che lo rendeva il modo più accessibile per tuffarsi in gare leggendarie come come la 7 Ore di Le Mans. La serie ha avuto alti e bassi, e con le altre serie di Codemasters come DIRT e i titoli di Formula 24 che hanno ricevuto più elogi, il clamore per questo franchise è diventato sempre più smorzato. Ma gli sviluppatori non si arrendono all'IP e hanno deciso di dargli una nuova mano di vernice con una modalità storia completamente rivoluzionata, tra le altre cose. GRID Legends sarà il colpo al braccio di cui la serie ha bisogno?

E così la storia va

Con il nome del gioco, la copertina e praticamente tutto il marketing incentrato sulla nuovissima modalità storia, è giusto che sia lì che iniziamo il nostro viaggio. Al giocatore viene immediatamente data la possibilità di passare direttamente alla modalità carriera classica, in cui i giocatori possono saltare da una disciplina a 4 ruote all'altra con una squadra personalizzata, o una sorta di prequel che porta i giocatori attraverso 2 anni di corse tra il 2020 e il 2021 È una storia di 36 piccoli capitoli sul percorso dell'immaginario Team Seneca, passando per i campionati inferiori della GRID Series che abbiamo imparato a conoscere dalle partite precedenti, cercando di qualificarci per gli eventi finali e diventare campioni. Ma il viaggio è molto più complicato di così, e dopo aver introdotto una storia sceneggiata in F1 2021, Codemasters porta qualcosa di simile anche al GRID di quest'anno.

Questa ricca campagna è presentata in un formato che trae molta ispirazione dal documentario di successo di Netflix sulla Formula 1, Drive to Survive. E, in effetti, i filmati di FMV sono registrati con attori reali che, per la maggior parte, interpretano i loro ruoli in modo abbastanza credibile da vendere l'idea di un mockumentary. Una varietà di piloti, team manager e simili si siedono davanti a una telecamera e raccontano una versione fortemente drammatizzata di ciò che accade in pista, sottolineando le rivalità e il dramma sportivo che deriva dalle battaglie in pista. Il giocatore si mette nei panni del loro avatar non meglio specificato con il numero 22, che si unisce al relativamente piccolo Team Seneca, una squadra guidata dal rispettato capo squadra Marcus Ado, ma il cui budget limitato non ha mai permesso loro di fare un grande rottura.

Rivalità

È tutta una questione di soldi, tuttavia, poiché il talento nella squadra non è il problema. Ado è un talentuoso team principal, il suo meccanico principale Ajeet è preciso e appassionato, e anche il compagno di squadra Yume Tanaka è un talento infernale, ma con meno budget e potere politico rispetto ai loro principali rivali, i risultati non sembrano arrivare regolarmente base. Tutto questo cambia con l'arrivo del numero 22, poiché una serie di ottimi risultati e un eccellente lavoro di squadra con Tanaka prende lentamente ma inesorabilmente la lotta con il team rivale Voltz, poiché la qualificazione per la stagione 2021 della GRID Series è incombente. Dal momento che il marketing del gioco sottolinea chiaramente questo, posso sicuramente rovinare il fatto che la serie migliore venga finalmente raggiunta da Seneca, quando anche la storia diventa molto più intensa.

Qui, i giocatori incontrano un livello di malvagità di James Bond nella squadra più forte di GRID, il ricco e leggendario Ravenwest, di proprietà del milionario Ryan McKane e guidato come pilota da Nathan McKane, che ha annientato completamente la concorrenza per 5 anni in un fila ora, vincendo altrettanti campionati nel processo. Sono arroganti, impossibili da apprezzare, con livelli quasi da cartone animato di essere fastidiosi apposta. Hanno anche conquistato la promettente Lara Carvalho, che avrebbe dovuto unirsi a Seneca e poi è stata offerta il doppio da Ravenwest all'ultimo secondo. Hanno tutti i soldi e il potere e quindi dominano. E il gioco fa del suo meglio per assicurarsi che i giocatori odino tutto di loro.

Dramma in primo piano

Questa è la base con cui GRID Legends lavora per fornire una storia piuttosto eccitante, che prende anche alcune note sorprendentemente drammatiche nella seconda metà, poiché la politica ingiusta di Ravenwest e lo stile di corsa irregolare di McKane fanno aumentare continuamente la tensione. Ogni capitolo è un piccolo sguardo alle cose che GRID Legends ha da offrire, in quanto mostrano i molti tipi di auto come ruote scoperte, GT, camion e così via, fino alla grande varietà di modalità come gara, attacco a tempo ed Eliminator, di cui parleremo più avanti. È un modo piuttosto eccellente per sperimentare gli stili e le esperienze principali che il gioco ha da offrire in quella che è una campagna che può essere battuta in circa 6-8 ore, anche meno se i giocatori meno entusiasti della storia saltassero le scene FMV in- tra.

Certo, la storia è molto lineare, con il mancato raggiungimento di un certo obiettivo che si traduce solo nel dover ripetere quell'evento. Superare un evento in un evento non altera la storia, quindi mentre il gioco dà una valutazione migliore per vincere una gara in cui l'obiettivo era 8° o migliore, non c'è nulla nella storia che tenga conto del suddetto risultato. Indipendentemente dalla difficoltà o dallo stile di gioco, gli eventi si svolgono sempre allo stesso modo, con anche alcuni eventi programmati in una manciata di gare che i giocatori non possono evitare, come un potente incidente a cui si fa riferimento nel capitolo di apertura del gioco o il guasto dell'auto del nostro compagno di squadra a un'altra gara. E quindi, anche il finale della storia è sempre lo stesso, e sebbene sia sicuramente abbastanza conclusivo e soddisfacente, c'è già un gancio per un sequel in atto.

Adesso è la mia carriera

Personalmente, questa nuovissima modalità Storia è stata il momento clou dell'intera esperienza di GRID Legends, poiché la storia è stata soddisfacente, il cast era vario e per lo più convincente e la varietà di eventi e scenari di gara ha sempre assicurato che la tensione fosse alta. I principali rivali di Ravenwest sono un po' troppo sul naso con il loro essere malvagio e arrogante, ma la dozzina finale di capitoli o giù di lì presenta dramma ed eccitazione più che sufficienti per compensare quella piccola mancanza. Forse sarebbe stato bello vedere un po' più di agenzia di giocatori nella trama, ma il secondo tentativo di Codemasters e il primo nel franchise di GRID è qualcosa che voglio vedere di nuovo in futuro di sicuro. Ci sono anche alcuni strani picchi di difficoltà qua e là, cosa che accade anche nella modalità Carriera per essere onesti, ma alla fine c'era solo un capitolo su 36 che ho trovato sorprendentemente difficile da battere.

A questo punto, se i giocatori non l'hanno già fatto, possono prendere la classica modalità carriera, che si svolge subito dopo gli eventi della modalità storia, e vede ancora una volta il giocatore lavorare tra i ranghi della serie feeder fino alla Pro League della GRID Series. Questa volta, i giocatori possono scegliere da un'ampia selezione di serie nell'ordine che preferiscono, sbloccando ulteriori e più difficili eventi e finali per le varie categorie. Il completamento di un certo importo, consente al giocatore di giocare attraverso altre dozzine di nuovi eventi, culminando infine con l'accesso a The Gauntlet, l'ultima battaglia epica per il titolo mondiale GRID. Lo svantaggio principale della modalità carriera è che è possibile accedere a determinate serie di eventi solo una volta sbloccata una determinata auto o potenziamento, alcuni dei quali possono essere bloccati anche dietro le distanze percorse tramite una singola macchina, richiedendo occasionalmente un po' di macinatura chilometrica per arrivarci.

Accelerare a fondo

Prima di immergerti nella vasta selezione di stili di gara, piste e così via, è importante sottolineare come si sente effettivamente GRID al volante. E che tu stia utilizzando un controller Xbox medio o un volante da corsa Force Feedback di fascia alta, il verdetto è: è fantastico! Ancor più delle puntate precedenti, il gioco riesce a trovare una miscela soddisfacente di design dei binari e fisica in stile simcade, semplificando anche i controlli, i livelli di aderenza e i danni sufficienti per mantenere l'auto stabile e facilmente controllabile anche su circuiti stradali estremamente veloci - un'impresa che normalmente è molto difficile anche nei giochi di Formula 1 di Codemasters.

Con vari cursori regolabili e opzioni per impostare gli assist di corsa individuali, è facile semplificare il gioco al punto che anche i nuovi arrivati ​​possono sfrecciare su piste difficili, e anche aumentando la difficoltà di guida è ancora abbastanza facile controllare auto più pesanti o meno aderenti. I camion a ruote larghe e i giri a ruote scoperte sovrasterzanti sono ancora piuttosto impegnativi da superare in curve complicate, ma anche rispetto al gioco GRID del 2019, sembra meno che tu stia combattendo l'auto per essere veloce e più avere la libertà di guidare come veloce come osi. E anche il modello di danno è abbastanza clemente da giustificare alcuni colpi di ruota e colpi al muro, anche se non si può abusare del tutto come nei giochi Forza Horizon. Anche un numero limitato di riavvolgimenti può essere utilizzato in ogni gara in solitario, se i giocatori lo desiderano.

Eccitazione artificiale

Nonostante questo approccio arcade, le gare sembrano sorprendentemente autentiche e tese, in parte grazie a un'intelligenza artificiale divertente. I concorrenti controllati dal computer non hanno paura di abbandonare la traiettoria per un sorpasso audace, anche le ruote che sbattono non sono affatto al di sopra di loro. Come i precedenti titoli GRID, c'è il divertente sistema Nemesis che fa sì che i piloti che trattiamo in modo aggressivo facciano lo stesso con noi. Più volte mi hanno colpito mentre correvano fianco a fianco, con alcune spinte e spinte in stile BTCC che di certo non sono troppo timide da impiegare.

Le gare sembrano autentiche anche per via del modo intelligente, anche se un po' artificiale, di implementare il dramma. A differenza del giocatore il cui modello di danno (opzionale) è abbastanza lineare, l'IA può avere problemi che si verificano nel tempo, ad esempio causando spettacolari guasti alle gomme nel mezzo di un rettilineo, facendoli girare o addirittura volare. Allo stesso modo, sembra quasi che l'IA inserisca errori nella routine dei conducenti, facendoli girare o sbattere contro un muro anche nei momenti in cui francamente ha poco senso. Il dramma che deriva da questi momenti rende le gare più memorabili, ma sembra anche che il gioco cerchi intenzionalmente di ravvivare gare che altrimenti sarebbero un po' meno eccitanti. Questo potrebbe essere un effetto placebo, ma a volte sembra che il gioco implementi anche un po' di elasticità, poiché ricordo diverse gare in cui stavo conducendo abbastanza comodamente a un ritmo stabile, con l'IA che improvvisamente ha guadagnato una quantità sospetta di terreno su di me verso la fine della gara. Il risultato di tutto questo? Quasi tutte le gare sono molto emozionanti, quindi il risultato netto è positivo.

Tutto quello che puoi guidare

Un altro aspetto in cui il gioco brilla, come notato prima, è la sorprendente varietà di stili ed eventi di razza. Ci sono dozzine di luoghi diversi, da piste del mondo reale come Suzuka e Brands Hatch a piste immaginarie di città o montagne in luoghi famosi del mondo, inclusi diversi classici dei giochi precedenti come il difficilissimo saliscendi di Mizu Mountain che ci ha sfidato nel 2019 GRID. Ma, cosa ancora più importante, il gioco offre gare GT, eventi a ruote scoperte, gare di camion con rampe: c'è anche una specie di Formula E fuori marca, con potenziamenti da guidare come nella realtà, anche se può essere fatto ad ogni giro qui e con una velocità extra molto maggiore data per questo. Avvicinandosi alla fine della carriera, possono essere sbloccati anche i classici prototipi di Le Mans e l'auto di Formula 1 della Renault del 2006, che sono un tripudio da guidare ma anche molto difficili da gestire a causa dei controlli estremamente veloci e reattivi.

E come dovrebbe essere, tutto questo può essere utilizzato in un'ampia varietà di modalità. Il gioco online è presente come sempre, anche se non abbiamo ancora potuto testarlo correttamente prima del lancio e i giocatori possono creare qualsiasi tipo di evento veloce con regole personalizzate a loro piacimento. Anche le rampe o i boost possono essere introdotti in quasi tutti i circuiti, creando panorami selvaggi come una Suzuka con rampe o l'incredibile ovale di Indianapolis con le auto che ricevono boost ad ogni giro. E le gare personalizzate possono arrivare fino a 99 giri, quindi è facile costruire anche sessioni di maratona! L'aspetto delle auto può anche essere personalizzato, con un editor di livrea simile a quello di F1 2021: quindi sono solo le tante skin di base che possono essere personalizzate nel colore e nello stile, non proprio la libertà vista in giochi come Forza Horizon 5 o Need For Speed ​​Heat.

Guarda questi sguardi

A livello tecnico, il gioco è soddisfacente, anche se forse non così strabiliante. Le risorse di auto, piste e simili non competono del tutto con gli incredibili standard stabiliti dai recenti giochi di Forza e sarebbero forse più paragonabili ai piloti di qualche anno fa. Proprio come in DIRT 5, tuttavia, questo consente a Codemasters di impazzire con alcuni effetti particellari, la qualità del sistema di illuminazione, la precisione dei riflessi, tutto questo con una comoda risoluzione 4K e generalmente 60 fotogrammi al secondo solidi su Xbox Series X, anche durante le gare più caotiche. Per chi ha monitor o TV che supportano frequenze di aggiornamento di 120Hz e oltre, è disponibile anche la modalità 120 frame al secondo, anche se non senza alcuni compromessi tecnici.

Come spesso accade in questa complicata era del COVID-19, a parte la miracolosa patch del primo giorno, è molto probabile che i giocatori al lancio incontreranno una manciata di intoppi tecnici. La mia console si è bloccata due volte durante la campagna, con un'altra occorrenza del blocco del gioco durante la personalizzazione dell'aspetto di un'auto. Anche Quick Resume è implementato un po' male al momento, con il gioco che richiede un riavvio dopo essere tornato al menu dopo aver utilizzato tale funzione. E ho anche riscontrato un bizzarro bug che a volte ha assolutamente riempito il framerate, di solito dopo lunghe sessioni di gioco, arrivando anche a 15-20 frame al secondo, qualcosa che sarebbe stato risolto con un rapido riavvio del gioco.

GRID, più come, GRANDE, ho ragione?

GRID Legends è il migliore che il franchise sia stato da un po' di tempo. La nuova modalità storia è coinvolgente, divertente e varia, il modello di guida sembra preciso ma accessibile e la quantità di contenuti e rigiocabilità è abbastanza alta da tornare per settimane o mesi. Potrebbe non avere i valori di produzione più alti in ogni aspetto e ci sono vari (fortunatamente relativamente rari) inconvenienti tecnici da correggere negli aggiornamenti futuri, o forse già nella patch del primo giorno. Eppure, il nuovo pilota di Codemasters è un'esperienza davvero fantastica in pista, con un dramma che rende quasi ogni gara una corsa memorabile ed emozionante. Non è questo l'aspetto più importante, dopo tutto?

Recensito ilXbox Series X
Disponibile suXbox One, Xbox Series X|S, PlayStation 4|5, PC
Data di uscita25th febbraio 2022
CostruttoriCodemasters
Publisher Electronic Arts
Voto PEGI 3

Leggende GRIGLIA

69,99 EUR | 59.99 USD | 59.99 GBP
8.6

Risultato

8.6 / 10

Vantaggi

  • Modalità Storia coinvolgente
  • Maneggevolezza dell'auto molto soddisfacente
  • Ampia gamma di stili di corsa
  • Un sacco di contenuti
  • L'IA è bravissima a rendere le gare emozionanti...

CONTRO

  • ...ma il dramma può sembrare un po' artificiale
  • La fine della carriera può sembrare grintosa
  • Un paio di problemi tecnici

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Così controllare
Chiudi
Torna a pulsante in alto