Recensioni

Recensione | Giochi Olimpici Tokyo 2020 – Il videogioco ufficiale

Con la pandemia globale che ancora ruggisce, non sorprende che anche un grande evento come i Giochi Olimpici del 2020 a Tokyo sia stato rinviato all'anno successivo. Sta finalmente accadendo con un anno di ritardo e fino alla cerimonia di apertura, c'era il legittimo rischio che tutto venisse cancellato del tutto a causa di una nuova ondata di infezioni causate dalla variante Delta. Alla fine, la competizione è andata avanti ma sfortunatamente senza spettatori per la maggior parte degli eventi. Alla fine del 2019 Sega e Nintendo hanno rilasciato la loro ormai consueta collaborazione con Mario & Sonic per le Olimpiadi e ora, accanto agli atti in ritardo, arriva il gioco multipiattaforma leggermente meno cartoonesco per l'evento, ancora una volta pubblicato da Sega. Abbiamo giocato ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 - Il videogioco ufficiale ed ecco cosa ne abbiamo pensato.

Forza nei numeri

Come di solito accade per i giochi basati sulle Olimpiadi estive o invernali, l'attrazione principale è l'enorme quantità di diversi sport a disposizione dei giocatori. Questi vanno da cose come il calcio o il pugilato che sono già stati coperti da molti titoli, a eventi più specifici e meno coperti come i 110 m ostacoli o il judo. Con un totale di 20 sport inclusi nel gioco, ci sono sicuramente molti loop di gioco da padroneggiare. Non tutti saranno la tazza di tè di tutti, ma non dovrebbe essere troppo difficile trovarne alcuni da godersi in giocate ripetute o dopo aver ottenuto alcune prime medaglie d'oro su di loro.

Il gioco offre una vasta gamma di opzioni per giocare ai vari sport, scegliendo quelli specifici o godendo di una playlist in cui le modalità vengono mescolate. Ogni evento, infatti, può essere giocato da solo contro l'IA, in locale fino a 2 giocatori, ma anche online contro giocatori di tutto il globo, sia in server personalizzati che in eventi ufficiali tenuti dagli sviluppatori. Ci sono persino matchmaking di tutti i tipi e classifiche da scalare, quindi la spinta per migliorare costantemente te stesso è sempre presente. Quando si opta per le competizioni AI, di solito ci sono 2-3 fasi da superare, ad esempio un quarto di finale, una semifinale e poi l'ultima partita per l'Oro, o anche per il Bronzo se non si riesce in una semifinale. finale.

Hit o miss, immagino che a volte manchino, eh?

Probabilmente è superfluo dire che un gioco incentrato su 20 diversi loop di gioco non sarà così raffinato o raffinato come franchise sportivi come FIFA, NBA o Madden che hanno avuto decenni per perfezionare un singolo sport. In effetti la qualità degli eventi varia notevolmente, alcuni sono appena percorribili mentre altri sono piuttosto divertenti. Non a caso, gli eventi in cui primeggiano Olympic Games Tokyo 2020 – The Official Video Game sono quelli che vedono meno concorrenza nel genere, offrendo esperienze rapide e brevi più simili ai minigiochi, come i 100m Sprint o le categorie di nuoto. Qui, i tempi di reazione rapidi, il tocco veloce, il tempismo eccellente e le dita veloci vengono infine premiati, creando anche ottimi giochi di società nel processo. Il titolo funziona quasi come un gioco di società simile a Mario Party quando vengono scelte le modalità giuste. Ci sono anche abilità "super" che i giocatori possono occasionalmente attivare che li rendono più veloci, più forti e più precisi, facendo sembrare questi sport ancora più simili a un casual party game.

D'altra parte, è decisamente inferiore nei giochi che richiedono movimenti più complessi, un gameplay più tattico e dove è fondamentale affidarsi a una forte intelligenza artificiale. Il calcio (o il calcio per i nostri tifosi statunitensi) in particolare è particolarmente sconcertante in termini di intelligenza artificiale con i portieri che fanno felicemente tiri dal centrocampo e gli attaccanti che decidono di passare invece di tirare quando sono soli sotto porta. Ho anche trovato giochi come il tennis da tavolo e il baseball non abbastanza precisi o raffinati da rimanere divertenti a lungo termine, offrendo esperienze molto meno gratificanti rispetto ad altri giochi in detti sport gestiti anche un decennio o due fa.

Basato? In base a cosa?

Non aspettarti una vasta gamma di somiglianze di atleti reali in questo gioco poiché SEGA ha ottenuto la licenza per i Giochi Olimpici ma non i suoi partecipanti. Infatti, nonostante tutti gli elementi dell'interfaccia utente, le arene e i luoghi che seguono i piani per i giochi di Tokyo (a parte il fatto che il COVID-19 sta impedendo la presenza di folla nella maggior parte degli eventi, mentre gli stadi sono stipati all'interno del videogioco), l'aspetto reale e l'atmosfera degli eventi è molto cartoonesca ed è molto lontana dalla realtà. Esempi di ciò sono che gli atleti maschi e femmine competono nelle stesse categorie anche in sport in cui non è proprio così, i giocatori possono anche essere comicamente bassi, troppo sovrappeso o molto più anziani di qualsiasi atleta nelle vere Olimpiadi. Tuttavia, questo illustra un grande messaggio di inclusività da parte degli sviluppatori piuttosto che un desiderio di autenticità.

Naturalmente, i concorrenti non sono solo generati casualmente e possono essere creati anche dal giocatore, personalizzando uno di quelli creati dal sistema o creandone uno da zero. Tutto, dal sesso, alla forma del corpo, all'altezza, al peso e al colore della pelle fino alle forme individuali delle parti del viso, può essere personalizzato, ma cos'è la bellezza senza stile?. Competere in eventi e ottenere medaglie premia anche i giocatori con crediti di gioco che possono essere spesi in tutti i tipi di costumi e utilizzati per lo sport di tua scelta. Plausibile o meno, il nostro combattente di judo potrebbe salire sul tappeto in giacca e cravatta, una tuta da astronauta o persino un costume di Sonic (dopotutto questo è un gioco SEGA).

Un gioco per tutti, nel bene e nel male

Praticamente tutti gli sport offrono un ciclo di gioco molto semplice. Questo può essere appreso in pochi minuti senza la profondità e la varietà che ci si aspetterebbe da un titolo dedicato incentrato su quel particolare sport. A volte, le ricreazioni di alcuni sport sembrano superficiali, con una manciata di animazioni discutibili, alcune limitazioni inaspettate e persino un paio di bug. Questo si può dire anche per il lato tecnico dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 - Il videogioco ufficiale. Si tratta di un titolo uscito inizialmente in Giappone nel 2019 (anche su Switch) e si vede. Il gioco funziona a una risoluzione relativamente bassa, il framerate può essere instabile e non ci sono segni di miglioramenti per Xbox One X o Series X|S. In breve, è molto evidente che questo gioco doveva essere eseguito su hardware più vecchio e più debole e non è stato effettuato alcun aggiornamento per sfruttare le capacità della console più recente.

Ho trovato il resto della presentazione del gioco piuttosto piacevole. UI, HUD e menu imitano lo stile visivo delle trasmissioni olimpiche, la musica di sottofondo è piacevole e così anche il suono della folla che diventa sempre più eccitata man mano che la tensione aumenta. Infine, il gioco mette in mostra interessanti curiosità sulla storia del Giappone e sulle città in cui si trovano gli stadi. Questo fa sembrare il gioco un piccolo tuffo nella ricca cultura giapponese, anche se i giocatori non possono esplorare nulla al di fuori degli stadi e delle arene.

Ci vediamo in 2024!

Giochi Olimpici Tokyo 2020 - Il videogioco ufficiale, come la maggior parte dei titoli incentrati su così tanti stili e loop di gioco completamente diversi, non riesce a fornire veramente in nessuno di essi. La grande varietà dei venti diversi sport presentati, la scarica di adrenalina di alcune delle modalità più brevi, solide prestazioni online e una buona presentazione lo rendono un titolo abbastanza piacevole per i fan della torcia più famosa del mondo. D'altra parte, molti degli sport a disposizione dei giocatori sembrano frettolosi, rozzi e francamente non molto divertenti, facendomi sentire che gli sviluppatori avrebbero dovuto concentrarsi sul perfezionamento di meno sport, piuttosto che fornire così tanti mezzi cotti. In breve, la quantità ha vinto sulla qualità.

Recensito ilXbox Series X
Disponibile suXbox One, Xbox Series X|S, Playstation 4|5, Nintendo Switch, PC Windows, Google Stadia
Data di uscitaGiugno 22nd, 2021
CostruttoriSEGA
Publisher SEGA
Voto PEGI 12

Giochi Olimpici Tokyo 2020 - Il videogioco ufficiale

39.99 USD | 39,99 EUR | 34.99 GBP
6.8

Risultato

6.8 / 10

Vantaggi

  • Tanto sport
  • Ottime opzioni multiplayer
  • Molto accessibile

CONTRO

  • Diversi sport poco cotti
  • Deludente tecnicamente
  • La maggior parte degli sport può essere padroneggiata rapidamente

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Torna a pulsante in alto