Recensioni

Recensione: DIRT 5 – Dirty Racing

Il nome DIRT 5 normalmente implica che il gioco è effettivamente un seguito di DIRT 2017 del 4, ma non è proprio così. La quarta puntata principale di questo popolare franchise di corse di rally era un gioco di rally relativamente serio, solo con un modello di guida arcade, che permetteva ai giocatori di esplorare il bellissimo mondo delle corse contro il tempo in fasi imprevedibili di sporco.

Riducendo la gestione della propria squadra, livree e staff, il gioco è stato un'esperienza davvero piacevole anche per coloro che sono scoraggiati dalle simcade più serie di Codemasters come DIRT Rally.

Allora, cos'è DIRT 5?

Un gioco di corse arcade puro e colorato, in cui i giocatori si scontrano contro feroci avversari in eventi brevi ma entusiasmanti in tutto il mondo, senza che nessuno trattiene urti e spinte poiché non c'è alcun modello di danno o penalità di cui preoccuparsi.

E dietro il progetto, il talentuoso team dietro l'eccitante ma terribilmente commercializzato OnRush, molti dei quali hanno lavorato anche a titoli come Driveclub e MotorStorm. Questo gruppo dovrà fornire il primo progetto cross-gen di Codemasters per la nuova generazione di console.

Saranno all'altezza del compito? Abbiamo provato le versioni Xbox One X e S per scoprirlo, poiché siamo in attesa di condividere di più sulle esperienze di nuova generazione su Xbox Series X|S.

Siamo partiti dal fondo, ora siamo qui…

Lo stile sulla sostanza?

La filosofia di design per il nuovo gioco di corse di Codemasters sembra essere semplice: spettacolo, divertimento, adrenalina in ogni momento. Sarà sicuramente una decisione controversa rimuovere tutta la profondità che deriva da un approccio più serio ai giochi di corse che ha caratterizzato i precedenti episodi del franchise DIRT.

Nessuna configurazione dell'auto, nessuna squadra da gestire, nessun modello di danno di cui preoccuparsi. DIRT 5 è più arcade che mai, con un numero sufficiente di assistenti alla guida che possono essere disattivati ​​per garantire un approccio in stile rally, dovendo controllare la parte posteriore delle auto che sovrasterzano in uscita di curva.

Il bumping è consentito, anzi incoraggiato, di solito anche le scorciatoie minori funzionano in una serie di eventi della campagna che di solito vanno da 2 a 5 giri di gare sprint contro un massimo di 11 altri avversari che raramente superano i 6-7 minuti di tempo totale di gara. Pedala sempre sul metallo, senza trattenere nulla.

A parte alcune modalità interessanti come Pathfinder e Gymkhana, di cui parleremo più dettagliatamente in seguito, praticamente la totalità degli eventi si svolge in queste gare ad alta adrenalina in una vasta gamma di incredibili luoghi spettacolari.

Le acque gelate di una New York invernale, le verdi foreste del Brasile, le affascinanti rovine antiche in Italia, le colline innevate della Norvegia e così via. L'asfalto è una rarità, i livelli di aderenza sono generalmente piuttosto bassi tra sporco, neve, ghiaccio, erba, stagni d'acqua e superfici sconnesse, mettendo costantemente i giocatori nella lotta per mantenere il controllo nonostante l'approccio arcade.

Spruzzi!

Mentre un gioco come Forza Motorsport 7 presenta modelli di auto più realistici con un aspetto generale cristallino grazie alla risoluzione 4K solida come una roccia e 60 fotogrammi al secondo, DIRT 5 sta chiaramente operando con un budget inferiore e non può competere con detto abilità tecnica.

Questo non vuol dire che il gioco non sia incredibilmente spettacolare, anzi. Mentre le auto e gli ambienti sembrano piuttosto buoni, ciò che spicca di più è l'approccio del gioco allo spettacolo. Ogni traccia è piena di luci, particelle, fumi, fuochi che implorano i tuoi occhi di seguirli invece della strada.

Il vento spazza via la neve fresca dalla pista, enormi nuvole di sporco invadono la traiettoria al passaggio delle auto, lampioni e segnali di direzione lampeggianti risaltano grazie a fantastiche luci brillanti che danno il meglio di sé su Xbox One X e sui televisori con funzionalità HDR . Ci sono anche eventi naturali come le magnifiche aurore boreali dell'aurora boreale e le tempeste di sabbia, le ultime delle quali possono capovolgere l'evento.

Se ciò non bastasse, il tempo dinamico e i cicli giorno/notte in gran parte accelerati possono trasformare una soleggiata corsa al tramonto in una buia tempesta di neve dove la visibilità è praticamente inesistente. Sfortunatamente, l'intelligenza artificiale non sembra essere infastidita da tali cambiamenti, quindi tienilo a mente. Ora diventa chiaro il motivo per cui Codemasters ha scelto di sacrificare la maggior parte della profondità all'esterno dell'abitacolo: si sono concentrati sul rendere ogni gara un'ondata assoluta di velocità, bellezza, spettacolo. Tutte le schermate che vedi in questo articolo sono state realizzate con la fantastica modalità foto del gioco, che fa brillare ancora di più le impressionanti viste di DIRT 5.

I nostri podcast sono migliori

Il gioco fa del suo meglio per dimostrare di avere una storia da raccontare, anche se sfortunatamente cade a pezzi rapidamente. Un podcast in-game a tema gara racconta, attraverso la voce di un commentatore e di un ex pilota doppiato dal doppiatore più prolifico del gioco Troy Baker, l'ascesa del protagonista attraverso le varie gare, come il campione in carica Bruno Durand sta seguendo il tuo passi, gli sporchi trucchi che usava per mantenere la corona.

Il gioco cerca di rendere personale la rivalità in corso, ma alla fine è solo una serie di eventi contro avversari nominati casualmente in cui devi arrivare primo ogni volta. Per aggiungere un po' di pepe in più alle singole gare, ci sono anche degli sponsor, che ti offrono sfide opzionali che aumentano la tua reputazione se riesci a completarle durante la gara.

Questi variano da quelli piuttosto semplici come urtare un'altra auto o sorpassare 10 auto, fino a requisiti piuttosto specifici come finire la gara in retromarcia o ottenere il comando al primo giro.

Sfortunatamente, questi obiettivi sono generati casualmente per ogni evento e il gioco non sembra considerare il tipo di evento in gioco quando li distribuisce, quindi è facile trovare un obiettivo di ottenere 15 derapate e 100 secondi di vantaggio di fila in una gara composta da 6 giri su 3 giri di un piccolo ovale dove l'intero evento dura meno di 60 secondi.

Almeno queste sfide possono essere sostituite con un nuovo set casuale per un piccolo costo in crediti, ma poiché il pool è limitato a volte è difficile trovare un elenco adatto all'evento. Almeno il sistema è completamente opzionale.

La modalità foto del gioco fa davvero risplendere il design artistico del gioco.

La campagna è composta da oltre 120 eventi in totale, in una fascia che assicura che ogni gara completata sblocchi uno o più nuovi inviti per una competizione diversa. Sebbene abbiano tutti nomi fantasiosi come Icebreaker e Xtreme Cross, alla fine della giornata, la maggior parte sono solo variazioni della formula, che consentono ai giocatori di sfidarsi in gare frenetiche in tutto il mondo.

Quello che cambia sono il terreno e le macchine. L'arsenale delle corse a 4 ruote contiene leggende del rally come la Fiat 1977 Abarth del 131 o la Ford RS1986 del 200, fino a bestie recenti come la Ford Fiesta R2019 del 5 o la Peugeot 2019 WRX del 208, con vari dune buggy, jeep, auto veloci e auto da corsa per ulteriori aumentare la varietà. Oltre a varie skin che possono essere sbloccate tramite i punti reputazione degli sponsor, c'è anche una modalità di personalizzazione sorprendentemente profonda e varia, che consente ai giocatori di applicare verniciature, adesivi e sponsor di ogni tipo, creando dei look davvero unici.

Naturalmente, tutti gli eventi possono essere vissuti anche in gare in solitario, con i circa 70 tracciati a disposizione che possono essere personalizzati in termini di ora del giorno, meteo, numero di giri, classe di auto e così via. In un'altra scelta di design che ci ricorda i buoni giochi di una volta, c'è anche lo schermo diviso fino a 4 giocatori per qualsiasi modalità.

Anche se le opzioni disponibili sembrano limitate, e in effetti ogni giocatore sembra iniziare solo con l'ultima macchina che ha usato, è un modo molto divertente per godersi anche le gare della campagna, poiché i giocatori possono aiutarsi a vicenda per completare gli eventi più difficili combattendo i driver di intelligenza artificiale insieme. Quindi, ovviamente, le cose si intensificano in termini di intensità quando si tratta di gare online, dove oltre alle gare standard viste nelle altre modalità, compaiono varie modalità party con monete e simili. Sfortunatamente, la versione che ci è stata fornita non includeva queste modalità extra, quindi non possiamo ancora giudicare sulla loro qualità.

Codemasters non esita a usare una quantità pazzesca di coriandoli, luci lampeggianti, fumi colorati e simili.

A modo mio o in autostrada

Abbiamo promesso ulteriori dettagli sulle modalità Pathfinder e Gymkhana, quindi diamoci da fare, vero? Il primo è fondamentalmente Trials su 4 ruote, poiché ai giocatori viene chiesto di affrontare curve e curve strette e complicate con diversi salti, salite e discese da gestire con attenzione. Il modello di guida facile del gioco rende questi eventi relativamente semplici da completare, ma le abilità saranno messe alla prova per coloro che vogliono andare contro le classifiche globali. Allo stesso modo, Gymkhana mette i giocatori in piccole arene piene di rampe, coni da ciambellare, cancelli da pulire mentre si va alla deriva e così via, con l'intento di segnare punti incredibili collegando quante più acrobazie emozionanti possibili. Questa modalità non sembra avere la profondità e la varietà viste anche in DiRT 3, ma è più che compensata con le pure opzioni disponibili in dette fasi, tutte integrate nel potente editor Playgrounds.

A parte le gare online, questa sembra essere la modalità di gioco che le persone useranno una volta finita la storia. In arene relativamente limitate, infatti, i giocatori possono utilizzare un editor simile a TrackMania per costruire rampe, curve e simili per formare piste insidiose per le corse, ma anche eventi Gymkhana e così via. Con diversi oggetti e decorazioni tra cui scegliere, c'è già una sorprendente varietà che può essere trovata nel browser dei tracciati del gioco. E con un sistema di valutazione, tag e classifiche per ogni evento, i giocatori sono certi di poter competere sullo stile di eventi in cui preferiscono specializzarsi.

Ghiaccio? Buio? Tempo estremo? Non è un po' troppo?

Crepe sulla superficie

Semplificare la formula del gioco fino a un puro gioco di corse arcade causerà sicuramente qualche controversia tra i fan, ma è una chiara scelta di design del gioco che i giocatori possono anche preferire. Ci sono, tuttavia, una manciata di intoppi che abbiamo incontrato nelle nostre lunghe sessioni di gioco. Anche se si dice che alcuni di questi vengano risolti da una prossima patch del giorno 1, e nemmeno il gamebreak o il cambio di punteggio, è comunque importante sottolinearli. Una prima nota va per le prestazioni, con il gioco che offre una modalità che dà la priorità al framerate (per rimanere il più vicino possibile a 60 fotogrammi al secondo fluidi sacrificando un po' del numero di pixel) e una sulla grafica, mantenendo un'alta risoluzione e asset migliori ma soffrendo con i frame al secondo. E lo fa soffrire, dato che ho trovato quest'ultima modalità piuttosto difficile da giocare, con prestazioni piuttosto instabili tutt'intorno che sembrano scendere sotto i 30 fps e superare i 50 fps in un folle su e giù su Xbox One X. La modalità Performance è la strada andare, che non è sempre incollato a 60 fotogrammi al secondo, ma rimane abbastanza vicino al segno per la maggior parte, anche se di tanto in tanto si possono vedere alcuni strappi.

Ci sono anche vari elementi che sembravano un po' crudi. La trama sembra implicare una feroce rivalità, le voci ascoltate nel podcast implicano che una guida aggressiva renderà gli altri avversari più combattivi, ma in realtà questi concetti non vanno mai da nessuna parte. La mancanza di configurazioni dell'auto creerà un parco giochi più livellato quando si tratta di online e classifiche, ma significa anche che alcune auto sono praticamente inutili, perché se la loro maneggevolezza o velocità non sono alla pari con il resto non c'è nulla che possa essere fatto al riguardo. La colonna sonora è abbastanza esplosiva ma la varietà di brani non è elevata, le piste da corsa sono numerose ma in realtà vedono molte ripetizioni in termini di locali e curve, la personalizzazione delle auto è divertente ma non del tutto alla pari con artisti del calibro di Forza Horizon 4 e Need For Speed ​​Heat. Sulla carta, DIRT 5 cancella quasi tutti i controlli che un gioco di corse deve fornire, ma diversi aspetti potrebbero aver beneficiato di uno sviluppo leggermente più lungo o di un budget maggiore.

Vari luoghi iconici sono ricreati molto bene.

Vroom vroom

Ho completato i 125 eventi del gioco in circa 4 giorni intensi, provando le altre modalità e perdendo ore nell'editor, provando le idee di costruzione più strane con cui gli altri potessero giocare. Molta profondità è stata sacrificata dai capitoli precedenti e ci sono sicuramente molti giochi là fuori che battono i punti di forza individuali di DIRT 5. Ma alla fine della giornata, mi sono divertito davvero molto. Saltare con auto da rally ad alta velocità attraverso la neve pesante in Norvegia, cercare di trovare la mia strada durante una tempesta di sabbia in Marocco, scivolare su un ghiaccio gloriosamente lucido a New York è una rivolta, con l'intelligenza artificiale aggressiva e la natura breve delle gare che garantiscono brevi raffiche di adrenalina che mi chiedeva solo un'altra gara mentre ero pronto a spegnere il gioco per la notte. È divertente, è veloce, è spettacolare. Abbiamo davvero bisogno di più da un corridore arcade?

See ya!
Recensito ilXbox One X e S
Disponibile suXbox One, Xbox Series X|S, Playstation 4|5, PC Windows, Google Stadia
Data di uscitaNovembre 6th, 2020
Costruttori Codemasters
Publisher Codemasters
Voto PEGI 12

SPORCO 5

69,99 EUR | 59.99 USD | 54.99 GBP
8.4

Risultato

8.4 / 10

Vantaggi

  • Colorato e spettacolare
  • Molto accessibile
  • Sorprendente quantità di personalizzazione
  • Schermo diviso per 4 giocatori

Svantaggi

  • Un paio di intoppi tecnici
  • Il gameplay potrebbe essere più profondo e vario
  • Storia deludente

Articoli Correlati

Lascia un Commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Così controllare
Chiudi
Torna a pulsante in alto
%d blogger come questo: